Come Migliorare il Tuo Lavoro

Nella mia esperienza professionale (26 anni come manager in azienda prima, in società di consulenza ed infine come Business Coach), ho visto e continuo a vedere molte persone insoddisfatte del proprio lavoro. E’ un disagio comune, sia tra i dipendenti, a cui spesso sta stretto il ruolo che l’azienda “affibbia” loro, sia tra i professionisti e gli imprenditori che si trovano a lavorare più di quanto vorrebbero, a fare cose che sarebbe meglio imparassero a delegare, a non ottenere i risultati che desiderano dalla loro attività professionale.

Una cosa molto importante da comprendere e che può veramente cambiare la qualità della nostra vita professionale, è che abbiamo un potere sulla nostra situazione e purché ci prendiamo la responsabilità di farlo, possiamo cambiarla in maniera significativa smettendo di subire le persone o le circostanze che ci fanno stare male.

Questo tipo di mentalità è spesso difficile da acquisire nel caso di lavoratori dipendenti, che lo sono da decenni e sono più portati a vedere gli altri come artefici del proprio destino, perché purtroppo questo tipo di inquadramento professionale, garantisce sì uno stipendio più o meno fisso a fine mese, ma come dice il nome stesso tende a mettere le persone in una condizione di DIPENDENZA, in termini di attività da svolgere, di tempi, di orari, di sviluppi di carriera, una buona fetta delle sfera decisionale finisce per essere nelle mani del datore di lavoro o dei superiori gerarchici, anche quando potrebbe essere diversamente, sia restando in azienda, sia costruendosi un’attività propria al di fuori dell’azienda stessa.

Una delle cose più importanti è capire cosa si vuole veramente e spesso è paradossalmente una delle cose più difficili per chi è abituato da tanto tempo a seguire le direttive degli altri ed a cercare di soddisfare le “loro” aspettative e per chi, pur essendo un imprenditore o un lavoratore autonomo è ingabbiato in una routine di abitudini e di schemi di pensiero che gli rendono difficile vedere il ventaglio di possibilità che ha come opzioni.

Spesso un buon modo di capirlo è sperimentare, provare nuovi comportamenti, stili di comunicazione, modi di relazionarsi e di inquadrare la situazione nell’ambito di lavoro usuale ed esplorare le attività che ci interessano per individuare possibili sbocchi per una eventuale attività futura.

Ognuno di noi si forma una visione del mondo basata dapprima sull’educazione che ha ricevuto dalla famiglia e dalle figure di riferimento, come gli insegnanti, il gruppo sociale in cui la famiglia di origine è inserita e poi dalle propri esperienze che a loro volta sono in parte influenzate dalle condizioni nominate in precedenza.

E’ molto importante continuare ad ampliare la propria visione del mondo, nella consapevolezza che è sempre limitata rispetto alla realtà ed agli innumerevoli modi per affrontarla. Qualcuno giustamente dice che la felicità è fuori dall’area “conosciuta” ed io credo che sia proprio così, che per ottenere dei miglioramenti occorra esplorare al di fuori delle nostre consuetudini e dei nostri abituali modi di pensare.

Come disse Albert Einstain: “E’ semplicemente folle fare sempre le stesse cose e sperare di ottenere risultati diversi”.

Se non si evolve, se si continuano a perpetuare gli stessi comportamenti e gli stessi schemi di pensiero, è evidente che si otterranno sempre gli stessi risultati.

Anche il carismatico fondatore della Apple, Steve Jobs, nel famoso discorso all’Università di Stadford (che puoi vedere qui sotto) ha sottolineato l’importanza di non sprecare la propria vita inseguendo le aspirazioni e le aspettative degli altri.

 

 

Per farti un esempio, una mia cliente soffriva di una situazione pesante nell’azienda in cui lavorava, non si era resa conto che si sobbarcava le conseguenze della disorganizzazione di capi e collaboratori, grazie al coaching, non solo ne è diventata consapevole, ma è riuscita a prendere le redini della situazione ed a migliorare notevolmente il funzionamento del suo reparto. Fatto questo, si è anche resa conto che quell’azienda, nonostante il netto miglioramento organizzativo, ormai le andava stretta, ha individuato la sua passione ed ha iniziato un’attività in proprio che le consente di avere il lavoro e la vita serena ed appagante che ha sempre desiderato.

In questi casi è molto utile il supporto di un Coach perché è una figura professionale in grado di affiancarti e di aiutarti ad ampliare la mappa delle possibilità che sei in grado di vedere, di (ri)scoprire i tuoi talenti, offrirti le sue competenze per aiutarti a trovare dentro e fuori di te le risorse di cui hai bisogno. E’ un professionista che ha tanta esperienza nel tema del cambiamento sia proprio che dei propri clienti, ha superato gli ostacoli che ti trovi davanti, prima nella propria vita e poi aiutando gli altri a farlo.

Chiedimi una consulenza gratuita per vedere tu stesso e toccare con mano i vantaggi che il coaching ha in serbo per te! Ma affrettati perché posti sono limitati!

 NON PERDERE QUESTA OPPORTUNITA’!

 

arrow

 

Voglio la consulenza gratuita!

 

Chi sono

FOTO CAMI RECENTE

Mi chiamo Camilla Bardini, classe 1966 e dopo aver conseguito la Laurea in Economia e Commercio a pieni voti ho intrapreso la carriera manageriale in azienda e in società di consulenza, alcune di queste molto conosciute come HP, Canon e Philips.

Mi sono occupata di molti aspetti della vita aziendale, dal marketing al controllo di gestione, alla direzione amministrativa e finanziaria, in aziende grandi, medie e piccole, sia come manager che come consulente, in questo ultimo caso mettendo a disposizione anche di aziende medio piccole una professionalità che nella maggior parte dei casi non avrebbero potuto permettersi di assumere all'interno dell'azienda.

Da diversi anni mi occupo a tempo pieno di Business ed Executive Coaching e di Formazione nell’ambito della Comunicazione Efficace, Negoziazione e Leadership, ma non è stato sempre così, diversamente da molti altri, non ho iniziato come coach e formatore.

Come manager e consulente prima, come libera professionista ed imprenditrice poi ho dovuto affrontare moltissime situazioni critiche, anche in contesti di ristrutturazione aziendale, la gestione dei gruppi di collaboratori, le problematiche finanziarie e di reperimento fondi, le tematiche fiscali, così complesse ed onerose in un paese come l'Italia, la pianificazione del business, il controllo di gestione, il posizionamento dei prodotti ed il marketing e la direzione amministrativa e finanziaria.

Anni fa' purtroppo non c'era ancora la cultura della Formazione e soprattutto del Coaching come li conosciamo ora e quasi sempre ho dovuto procurarmi da sola gli strumenti per risolvere i problemi e fronteggiare le sfide lavorative, perché quello che offriva l'azienda era molto spesso insufficiente per ottenere i risultati che volevo. Perciò oltre alla preparazione tecnica, fondamentale per il mio lavoro di manager e di consulente, ho sempre curato molto la mia formazione nell'ambito della leadership, della negoziazione, della comunicazione efficace, quelle che normalmente vengono chiamate soft skills ma che in realtà fanno la differenza tra risultati eccellenti e mediocri, tra l'ottenere l'incarico che desideravo e restare al palo, tra il restare dipendente anche se con inquadramenti dirigenziali e mettermi in proprio.

Il master in Programmazione Neuro Linguistica , gli studi sul Coaching professionale e la Formazione per adulti, gli approfondimenti di Psicologia Sociale, Analisi Transazionale, Sociologia, Psicologia Dinamica, Psicologia Zen e molto altro ancora completano il mio profilo professionale.

Dopo aver affrontato le mie sfide e conseguito i miei obiettivi prima in azienda e poi con un'attività mia, che mi consente di restare sempre aggiornata ed in prima linea, ad esempio specializzandomi nell'Internet Business ora posso mettere a disposizione dei clienti questo grande bagaglio di esperienza e di conoscenza, affinché non siano solo per me ma ne possano beneficiare coloro che ne hanno desiderio o necessità.

Chiedimi una consulenza gratuita per vedere tu stesso e toccare con mano i vantaggi che il coaching ha in serbo per te! Ma affrettati perché posti sono limitati!

 NON PERDERE QUESTA OPPORTUNITA'!

 

arrow
Voglio la consulenza gratuita!